You are here: Home » Bagno » L’ arredo bagno nell’ antibagno

L’ arredo bagno nell’ antibagno

Il disimpegno che divide il bagno dalla zona giorno e chiamato antibagno, è un locale spesso poco utilizzato della casa, funge in molti casi da ripostiglio dove regna caos e disordine e si accumulano scope, aspirapolvere, detersivi e strofinacci, molti non sanno che si può sfruttare anche come bagno vero e proprio, collocandovi mobili , arredo bagno e altri accessori e raddoppiando così lo spazio disponibile.

L’antibagno non è altro che il filtro tra la zona giorno e il bagno, è obbligatorio averlo per legge e per motivi igienico sanitari, infatti il bagno e le camere da letto, non possono essere collegati direttamente agli ambienti giorno come il salotto o la cucina, deve sempre esserci sempre un filtro tra questi ambienti, un corridoio, un disimpegno che li separi.

Quasi nessuno sa però che nell’antibagno è possibile posizionare sia il lavabo che gli arredi per il bagno , mentre doccia o vasca, wc e bidet, dovranno in ogni caso rimanere nel locale principale, con questo trucco potremo raddoppiare la superificie dell’intero bagno, perchè questo disimpegno, rispettando in ogni caso la normativa, diventerà un appendice del locale principale e separandolo con un’ampia porta scorrevole a scomparsa, se aperta potremo goderci bagno e antibagno come se fossero veramente un ambiente unico, se chiusa l’antibagno tornerà alla sua funzione di disimpegno.Mobile bagno lavanderia cestello

Per realizzare  questa soluzione e posizionare lavabo e arredo bagno nel disimpegno, dovremo però prevedere gli opportuni allacci idraulici e di scarico acqua.

Un’altra soluzione intelligente, se lo spazio e la disposizione dell’antibagno lo permette, è quella di sfruttarlo come una piccola lavanderia, posizionando lavatoio, lavatrice, mobili per la lavanderia e colonne attrezzate per il contenimento di scope, cesti per la biancheria sporca, aspirapolvere, stendini, appendiabiti e assi da stiro estraibili.

Mobile bagno lavanderia asse stiro

Nel caso in cui avessimo una casa con un bagno abbastanza ampio da poter accogliere mobili bagno, doccia e/o vasca, sanitari, lasciando della superficie libera per zone di relax e passaggio e l’antibagno avesse ulteriore spazio a disposizione, potremo trasformarlo in una vero e proprio spogliatoio o cabina armadio, basterà posizionare lungo i muri perimetrali, armadi o strutture classiche a montanti, ripiani ed appendiabiti, tipiche delle cabine armadio.

Attraverso un corretto studio e posizionamento dei giusti elementi ed arredi, come vedi, puoi trasformare l’antibagno e un ambiente di servizio, in un vero e proprio locale da vivere all’interno della tua abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *